LA PRATICA DELL’EDUCAZIONE FISICA E DELLO SPORT E’ UN DIRITTO FONDAMENTALE PER TUTTI.


OGNI ESSERE UMANO HA IL DIRITTO FONDAMENTALE DI ACCEDERE ALL’EDUCAZIONE FISICA E ALLO SPORT, CHE SONO INDISPENSABILI ALLO SVILUPPO DELLA SUA PERSONALITÀ.

 


Su questo fondamentale diritto che appartiene a tutti, ha preso vita l’Associazione Futura di Ostia, che, come regola primaria, ha voluto rendere accessibile a tutti, nel rispetto delle aspirazioni e delle capacità di ciascuno e delle diversità, l’esercizio dell’attività fisica che, per i disabili, diventa un mezzo privilegiato di integrazione sociale e sviluppo individuale.





Il tecnico Rondinella e la Sua collaboratrice Valentina Rondinella (aspirante insegnante), con l’esercizio e l’impegno quotidiano, ha reso possibile lo svolgimento dell’attività di pugilato, massima espressione dei fini altruistici e psicologici che questo sport porta con se da sempre, in favore dei ragazzi down e autistici.





Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine




Fiore all’occhiello dell’Associazione è la disciplina del pugilato, capitanata dal tecnico Luciano Rondinella, che ha dedicato tutte le sue energie e le sue conoscenze, per contribuire alla crescita e all’emancipazione dei disabili, rendendoli, ciascuno, veri atleti nello sport praticato.

Descrizione immagine




Gli autistici che frequentano il corso con il tecnico Rondinella, hanno positivamente migliorato le reciproche relazioni del gruppo stesso e sono riusciti ad essere, in varia misura, partecipi nella vita di gruppo.




Il tecnico Rondinella, con le Sue attività, mira dunque a recuperare la stima di sé e a superare la disabilità, fornendo ai diversamente abili un importante valore educativo.

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine




Grazie al lavoro del personale qualificato e specializzato in tecniche di rieducazione motoria e sportiva, capace di creare condizioni di lavoro ottimali per favorire lo sviluppo di questi ragazzi, la disciplina della boxe fa vivere l’ebbrezza dello spirito di gruppo, dell’agonismo e della lealtà sportiva.




Per le persone con sindrome di down, l’attività sportiva, rappresenta uno strumento di inclusione nel contesto sociale di appartenenza e un modo efficace di fare attività nel tempo libero.




E così, insieme all’Associazione, si sono avviati i corsi rivolti a tutti i portatori di handicap che, hanno nel tempo potenziato la propria autostima, le capacità esistenti, migliorando non solo l’aspetto fisico, ma anche quello psicologico.

Descrizione immagine



EVENTI


La disciplina della boxe, viene svolta in una palestra a Fiumicino immersa nel verde, il


Mizar Center (via Mizar, 263 – Fiumicino) 


che il Maestro Valerio Ribichini ha messo a disposizione del tecnico Rondinella ed ai suoi ragazzi.



RINGRAZIAMENTI


Descrizione immagine


I CAMPIONI